oli essenziali per acne

Oli essenziali per acne, quali possono servire?

Quasi tutti hanno problemi di acne per almeno un periodo della propria vita. Ci sono anche oli essenziali per acne, che possono aiutare a minimizzare certi sintomi.

Per acne si intende un problema dermatologico che causa brufoli, pelle grassa e a volte pelle che molto infiammata tanto da fare male se toccata.

Le severità varia, alcune persone hanno l’acne  solo in poche zone del viso ma altre anche sul collo, schiena e petto. In casi gravi bisogna chiaramente andare dal medico e farsi prescrivere un antibiotico. In casi meno seri, gli oli essenziali per acne possono aiutare se usati con cautela.

oli essenziali per acne

A differenza di quanti alcuni possono credere, l’acne non è causata da poca pulizia. Sono le ghiandole sebacee che producono troppo sebo o olio e rendono la pelle troppo grassa. Quando i pori sono bloccati da troppo sebo possono fare infezione. La causa può essere ormonale, genetica ma anche lo stress.  Se si soffre di acne non si dovrebbe lavare il viso più di due volte al giorno. Lavare troppo frequentemente o applicare troppe lozioni potrebbe infiammare la pelle ancora di più e peggiorare l’acne.

Se decidete di usare gli oli essenziali per acne aggiungeteli alla pulizia giornaliera che fate già, non aumentate le volte che lavate il viso. Gli oli essenziali possono aiutare a combattere i batteri che producono infezione

Quali sono gli oli essenziali per acne?

Eccovi una lista di oli essenziali che possono essere utili per l’acne, prima di decidere quali usare leggete bene la scheda. Potete sceglierne uno o preferire una miscela di due oli essenziali. Diluiteli nell’olio vettore, ovviamente dovrete scegliere un olio che non aumenta il grasso nella pelle. I due oli migliori sono probabilmente l’olio di cocco e l’olio di jojoba

olio essenziale di petitgrain

Olio essenziale di petitgrain; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di petitgrain è ottenuto dalle foglie e dai ramoscelli. Molto simile all’olio di neroli ma generalmente meno costoso. …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO

Olio essenziale di bergamotto; a cosa serve e come usarlo

Uno degli oli essenziali più usati e conosciuto per avere un effetto di equilibrio sia per la mente che per …

0 comments
olio essenziale di curcuma

Olio essenziale di curcuma; a cosa serve e come usarlo

Negli ultimi anni si è parlato molto delle proprietà medicinali della curcuma, una spezia usata molto nella cucina asiatica e medio-orientale. È uno …

0 comments
olio essenziale di ginepro

Olio essenziale di ginepro, cose da sapere e come usarlo

L’olio essenziale di ginepro viene usato da secoli per disinfettare, rilassare e anche contro gli insetti. Non un olio comunissimo …

0 comments

Hamamelis, a cosa serve e come usarla?

Cerco sempre di tenere una bottiglia di acqua di hamamelis in casa perché ha veramente tanti usi. Proviene dalla corteccia …

0 comments
olio essenziale di ylang ylang

Olio essenziale di ylang ylang; cose da sapere e come usarlo

L’olio essenziale di ylang ylang è calmante e rilassante ma ha anche un grande aroma, usato molto in profumeria.  Nome botanico: …

0 comments
olio essenziale di patchouli

Olio essenziale di patchouli; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di patchouli era il profumo preferito degli hippies, ma ha una lunga storia sia come medicinale che come …

0 comments
olio essenziale di lime

Olio essenziale di lime; proprietà e cose da sapere

L’olio essenziale di lime non è tra gli oli che si devono per forza avere ma ha un ottimo profumo, oltre …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI GERANIO

Olio essenziale di geranio; cose che forse non sapete

L’olio essenziale di geranio è ottenuto dalle foglie, steli e fiori. Non tra gli oli essenziali che hanno tutti ma …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI POMPELMO

Olio essenziale di pompelmo; a cosa serve e come si usa

L’olio essenziale di pompelmo, uno dei tanti oli che provengono da agrumi. Non i più potenti dal punto di vista …

0 comments
olio essenziale di alloro

Olio essenziale di alloro; cose che dovete sapere

L’olio essenziale di alloro è ottenuto dalle foglie di questo albero chiamato anche lauro. Non un olio essenziale molto usato. …

0 comments
arancio dolce per il viso

Olio essenziale di arancio dolce per viso, capelli e altro

Solo a sentire la parola arancio dolce viene la voglia di farsi un’aranciata, ma questo frutto ha anche altri impieghi, non …

0 comments
oli essenziali per migliorare la concentrazione

Ricetta di oli essenziali per migliorare la concentrazione quando studi

Forse devi studiare per un esame o devi fare un rapporto per il lavoro e hai bisogno di essere concentrato e vuoi ricordare il più possibile. Puoi preparare una miscela semplice di oli essenziali che puoi usare quando ti serve.

Prendi una bottiglia spray di vetro possibilemente verde o ambrato, preferibilmente da 50 ml. Il vetro scuro è importante per conservare gli oli. Inoltre alcuni oli possono corrodere o danneggiare la plastica.

Ricetta per migliorare la memoria

Mischia quasi 50 ml di acqua ossigenata a

5 gocce di olio essenziale di pompelmo

5 gocce di olio essenziale di rosmarino

5 gocce di olio essenziale di menta piperita

Scuotere bene la bottiglietta e spruzzare un paio di volte quando hai bisogno. Se vuoi una bottiglia più grande moltiplica le dosi.

Sappiamo che l’olio di menta piperita serve a svegliare e tenere svegli, mentre quello di rosmarino è stato usato dall’antichità per migliorare la memoria. L’olio di pompelmo è invece una scoperta recente ma ci sono studi che hanno provato che ha un effetto notevole sulla memoria e la capacità di ricordare informazione.

Scopri gli oli essenziali

olio essenziale di origano

Olio essenziale di origano; cose da sapere e come usarlo

L’ olio essenziale di origano è ottenuto dalla pianta in fiore. Nome botanico: Origanum vulgare Famiglia: Lamiaceae Storia e Informazione …

0 comments
olio essenziale di citronella

Olio essenziale di citronella; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di citronella non viene da un agrume ma da un’erba asiatica che profuma effettivamente di limone. Nome botanico: …

0 comments
olio essenziale di basilico

Olio essenziale di basilico; i suoi benefici e come usarlo

Non tra gli oli maggiormente usati, se avete solo 3-4 oli non vi serve assolutamente l’olio essenziale di basilico, ma …

0 comments

Olio essenziale di salvia; cose da sapere e come usarlo

Nome botanico: Salvia sclarea Famiglia: Lamiaceae L’olio essenziale di salvia è ottenuto dalle punte dei fiori. Storia e informazione sulla …

0 comments
benefici del berberis

Benefici del berberis, usato contro il mal di gola

Quli sono i benefici del berberis? Forse relativamente poco conosciuto ma oltre a poter fare la marmellata di berberis (chi …

0 comments

 

oli essenziali contro stress e ansia

Oli essenziali contro stress e ansia; quali usare e come?

Siamo tutti un po’ stressati per un motivo o un altro, è quindi importante sapere quali sono gli oli essenziali contro stress e ansia.

Che sia chiaro però questi oli essenziali servono come toccasana per i momenti di stress, anche solo l’idea di fermarvi qualche minuto per inalare un aroma dovrebbe aiutarvi a calmarvi. Se soffrite seriamente di ansia che vi impedisce di condurre una vita normale, consultate un medico.

Non consigliamo mai di usare gli oli essenziali come alternativa a vedere un medico quando necessario. Ma gli oli essenziale dovrebbero darvi un po’ di beneficio quando si tratta di controllare certi sintomi o problemi medici minori. L’ansia può essere un problema minore quando siete effettivamente agitati per qualcosa che deve capitare come un colloquio di lavoro o un esame. Ma l’ansia cronica, soprattutto senza un motivo preciso, necessita di vedere un medico.

In ogni caso questi oli essenziali dovrebbero aiutarvi a gestire lo stress e i momenti di agitazione. Potete inalare gli oli semplicemente dalla boccetta o mettere qualche goccio su un fazzoletto di carta o un battufolo di cotone e inalare ogni tanto. Come alternativa potete usarli nel diffusore o anche in massaggi  e in alcuni casi anche nella vasca da bagno.

Consultate le schede per ogni olio essenziale, non tutti gli oli essenziali contro stress e ansia sono effettivamente adatti a voi. Se li usate direttamente sulla pelle diluiteli bene con un olio vettore di vostra scelta, fate anche una prova di allergia prima del primo uso.

Oli essenziali contro stress e ansia

OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO

Olio essenziale di bergamotto; a cosa serve e come usarlo

Uno degli oli essenziali più usati e conosciuto per avere un effetto di equilibrio sia per la mente che per …

0 comments
olio essenziale di patchouli

Olio essenziale di patchouli; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di patchouli era il profumo preferito degli hippies, ma ha una lunga storia sia come medicinale che come …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI legno di sandalo

Olio essenziale di sandalo; proprietà, benefici e come usarlo

L’olio essenziale di sandalo (o di legno di sandalo) ha un profumo molto piacevole e spesso usato in cosmetici e …

0 comments
olio essenziale di legno di cedro

Olio essenziale di legno di cedro; come usarlo e a cosa serve

L’olio essenziale di legno di cedro, sicuramente il mio preferito contro le tarme. Ora adoro anche l’aroma.  Storia e enformazione …

0 comments

 

oli essenziali anticellulite

Oli essenziali anticellulite e rassodanti, quali sono?

Esistono oli essenziali anticellulite? Vediamo un po’…

La cellulite è una condizione della pella che si nota soprattutto sui glutei e le cosce e principalmente nelle donne. il motivo è che le donne hanno maggiore grasso in queste zone e meno tessuto connettivo. La pelle ha quel tipico look poco bello da formaggio molle che nessuna donna vuole avere.

Le cause della cellulite sono troppo grasso, poco esercizio, problemi di circolazione, ormoni e poco tono muscolare. Esiste anche una predisposizione genetica, se la vostra mamma e nonna ce l’hanno probabilmente l’avrete anche voi.  Non sono causati da tossine o altre cose che dovreste eliminare comprando prodotti costosi.

Vero che certe procedure come riempire il grasso di altre sostanza funzionano ma costano veramente tanto, possono avere molti effetti collaterali e durano solo qualche mese. Trattamenti al laser funzionano anche se i risultati sono solo temporanei, non sono una cura.

Non ci sono oli essenziali anticellulite che fanno i miracoli da soli

Anche donne snelle e in forma tendono a sviluppare cellulite con l’età e con l’arrivo della menopausa. Ma in ogni caso fare esercizi serve molto a tenere a bada la cellulite. Non fate solo esercizi cardio, si perderete peso il che serve sempre ma se volete veramente combattere la cellulite dovete sviluppare i muscoli.

Una buona dieta equilibrata che non vi ingrassare è un altro modo per controllare o prevenire la cellulite e ovviamente se fumate smettete subito.

Una volta che avete cominciato a fare esercizio e avete una dieta salutare potete usare l’aromaterapia per il tocco finale. Non si tratta di una cura miracolosa ma gli oli essenziali anticellulite possono stimolare la circolazione soprattutto se massaggiate bene la zona quando li applicate.

Se lo fate una volta al giorno con l’olio vettore di vostra scelta vedrete dei benefici ma come già detto dovrete anche fare esercizio e perdere peso. Qui sotto potrete vedere quali sono questi oli, leggete bene le informazioni e scegliete quelli adatti a voi. Fate attenzione anche alle avvertenze.

Quali sono gli oli essenziali anticellulite e rassodanti?

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA

Olio essenziale di lavanda; a cosa serve e come si usa?

L’olio essenziale di lavanda è il principe degli oli da avere assolutamente. Serve a risolvere tanti problemi quotidiani e poi ha …

0 comments

Olio essenziale di betulla, a cosa serve e come si usa

L’olio essenziale di betulla non è tra i più conosciuti ma ha diverse proprietà che lo rendono utile, inoltre ultimamente …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI MANDARINO

Olio essenziale di mandarino; i suoi benefici e come usarlo

Sicuramente l’olio essenziale di mandarino ha un buon profumo che riconosciamo tutti ma ha anche altre proprietà? Nome botanico: Citrus …

0 comments
olio essenziale di lime

Olio essenziale di lime; proprietà e cose da sapere

L’olio essenziale di lime non è tra gli oli che si devono per forza avere ma ha un ottimo profumo, oltre …

0 comments
olio essenziale di alloro

Olio essenziale di alloro; cose che dovete sapere

L’olio essenziale di alloro è ottenuto dalle foglie di questo albero chiamato anche lauro. Non un olio essenziale molto usato. …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Olio essenziale di rosmarino; come usarlo e cose da sapere

L’olio essenziale di rosmarino è ottenuto dagli steli, foglie e fiori della pianta. La fragranza è  forte e stimolante, ed …

0 comments
olio essenziale di benzoino

Olio essenziale di benzoino; come usarlo e a cosa serve

Forse non conoscete l’olio essenziale di benzoino, assomiglia alla vaniglia come aroma ed è utile in caso di raffreddore e …

0 comments
olio essenziale di wintergreen

Olio essenziale di wintergreen; cose da sapere

Non conoscete l’olio essenziale di wintergreen? non ci credo! L’olio essenziale di wintergreen si trova in tante pomate per i …

0 comments
olio essenziale di limone

Olio essenziale di limone; cose che devi sapere e come usarlo

Un olio profumatissimo che può essere usato in tanti modi anche solo per rinfrescare l’ambiente. L’olio essenziale di limone viene …

0 comments
olio essenziale di ginepro

Olio essenziale di ginepro, cose da sapere e come usarlo

L’olio essenziale di ginepro viene usato da secoli per disinfettare, rilassare e anche contro gli insetti. Non un olio comunissimo …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI POMPELMO

Olio essenziale di pompelmo; a cosa serve e come si usa

L’olio essenziale di pompelmo, uno dei tanti oli che provengono da agrumi. Non i più potenti dal punto di vista …

0 comments
olio essenziale di finocchio

Olio essenziale di finocchio; benefici e come usarlo

L’olio essenziale  di finocchio con un profumo che ricorda molto l’anice, mi piace mischiato ad olio essenziale di agrumi e …

0 comments
olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella; cose da sapere e quando usarlo

Conosciamo tutti questa spezia per dolci e bevande ma esiste anche un olio essenziale di cannella utile in diverse occasioni …

0 comments
olio essenziale di basilico

Olio essenziale di basilico; i suoi benefici e come usarlo

Non tra gli oli maggiormente usati, se avete solo 3-4 oli non vi serve assolutamente l’olio essenziale di basilico, ma …

0 comments
olio essenziale arancio dolce

Olio essenziale arancio dolce; cose da sapere

Ci sono diversi tipi di arance e di oli ma oggi parliamo di quello più comune ovvero l’olio essenziale arancio …

0 comments
olio essenziale di cipresso

Olio essenziale di cipresso, cose da sapere e come usarlo

Forse non sapevate che c’era un olio essenziale di cipresso, invece esiste proprio ed è anche piuttosto utile. Personalmente lo …

0 comments
olio essenziale di origano

Olio essenziale di origano; cose da sapere e come usarlo

L’ olio essenziale di origano è ottenuto dalla pianta in fiore. Nome botanico: Origanum vulgare Famiglia: Lamiaceae Storia e Informazione …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO

Olio essenziale di bergamotto; a cosa serve e come usarlo

Uno degli oli essenziali più usati e conosciuto per avere un effetto di equilibrio sia per la mente che per …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO

Olio essenziale di bergamotto; a cosa serve e come usarlo

Uno degli oli essenziali più usati e conosciuto per avere un effetto di equilibrio sia per la mente che per il corpo. L’olio essenziale di bergamotto viene spesso usato per tirare su il morale.

Nome botanico: Citrus bergamia
Famiglia: Rutaceae
L’olio essenziale è ottenuto dalle scorze del frutto.

 

Storia e Informazioni dell’olio essenziale di bergamotto

Il bergamotto è un agrume sempreverde  originario dell’Asia. L’albero cresce fino ad un’altezza di circa 4,5 metri e ha frutti verdi/gialli non commestibili.

Il bergamotto è stato scoperto crescere in Calabria, in Italia, nel 1600. L’essenza era stata inizialmente venduta nella città di Bergamo in Lombardia e da qui abbiamo il nome.
Nella medicina tradizionale italiana, l’olio veniva usato come rimedio contro i vermi e le febbri.
Il bergamotto è rinomato per il suo aroma ed è molto usato in profumeria e viene messo nel tè Earl Grey.

Usi teraupetici dell’olio essenziale di bergamotto

L’olio del bergamotto viene usato come anti depressivo e anche per abbassare le febbri. Ha anche proprietà antibatteriche e antivirali.

Usato molto contro le cistiti e altre infezioni delle vie urinarie, qualche goccia nella vasca da bagno può prevenire infezioni
Buono in casi di ansia e depressione, secondo alcuni studi sembra che l’olio essenziale di bergamotto agisca sull’ipotalamo che controlla emozioni come rabbia e terrori. Occorre maggiore ricerca in questo campo, come capita spesso per gli oli essenziali, è difficile trovare sponsor per le ricerche.
Può servire a regolare l’appetito, non solo per chi non ne ha ma anche utile a chi ha sempre fame

 

Forte disinfettante utile anche contro l’acne o qualsiasi infezione cutanea

Purificante, aiuta nella riduzione della cellulite
Rilassante, allevia l’ansia, tensione nervosa e lo stress; favorisce un sonno riposante
Rinfrescante; migliora la chiarezza mentale, prontezza di riflessi, acuisce i sensi
Disinfettante
Ottimo per pelle Grassa, pelle infiammata, psoriasi, acne, eczema.
Da utilizzare anche per Indigestione, flatulenza, il raffreddore, l’influenza, l’ansia, la depressione.
Repellente per Insetti.

Analgesico, antielmintico, antidepressivo, antisettico, antispasmodico, antistress, antitossico, calmativo, carminativo, cicatrizzante, deodorante, digestivo, espettorante, febbrifugo, insetticida, lassativo, parasiticida, rinfrescante, sedativo, stomachico, tonico, energizzante, vermifugo

Avvertimenti e controindicazioni

Attenzione: le Persone con pelle sensibile o secca devono usare più olio vettore quando utilizzano l’olio essenziale sulla pelle. Il bergamotto è fototossico. Evitare l’esposizione alla luce diretta del sole per diverse ore dopo l’applicazione di olio sulla pelle.

Esempi di usi dell’olio essenziale di bergamotto

Potete unirlo agli oli essenziali di pepe nero, vetiver, lavanda, geranio, rosmarino e ylang ylang. Usate sempre un olio vettore se intendete metterlo direttamente sulla pelle.

Per dormire bene tutta la notte mischiate un paio di gocce di bergamotto con un olio vettore e massaggiatevi i piedi con questa miscela prima di andare a letto.

Si dice anche che una miscela di 2 parti olio essenziale di bergamotto e 1 parte olio essenziale di pepe nero sia ottima per chi vuole smettere di fumare

Altri oli essenziali da scoprire

olio essenziale di petitgrain

Olio essenziale di petitgrain; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di petitgrain è ottenuto dalle foglie e dai ramoscelli. Molto simile all’olio di neroli ma generalmente meno costoso. …

0 comments
OLIO essenziale di canfora

Olio essenziale di canfora; cose da sapere e come usarlo

L’olio essenziale di canfora è ottenuto dal legno dell’albero. Ha un aroma molto forte e facilmente riconoscibile. Nome botanico: Cinnamomum …

0 comments
olio essenziale di legno di cedro

Olio essenziale di legno di cedro; come usarlo e a cosa serve

L’olio essenziale di legno di cedro, sicuramente il mio preferito contro le tarme. Ora adoro anche l’aroma.  Storia e enformazione …

0 comments
olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella; cose da sapere e quando usarlo

Conosciamo tutti questa spezia per dolci e bevande ma esiste anche un olio essenziale di cannella utile in diverse occasioni …

0 comments

Olio essenziale di betulla, a cosa serve e come si usa

L’olio essenziale di betulla non è tra i più conosciuti ma ha diverse proprietà che lo rendono utile, inoltre ultimamente …

0 comments
olio di fragranza

Olio di fragranza, che sarebbe e a cosa serve? – aromi e piante

L’olio di fraganza, olio fraganza od olio fragante come viene chiamato non è un olio essenziale e non deve essere trattato come tale.

Si tratta di un profumo sintetico e non un estratto di una pianta. I benefici degli oli essenziali provengono dal fatto che sono oli estratti direttamente dalla pianta (foglie, fiori, corteccia o altre parti) e quindi contengono le proprietà mediche e le sostanze chimiche di quella particolare pianta. Più puro l’olio e più sarà efficace. L’olio essenziale ha anche il vantaggio di avere il profumo della pianta e può quindi anche essere usato per profumare stanze, saponi, creme cosmetiche e tanto altro.

La fragranza invece essendo sintetica non ha nessuna di queste proprietà ma solo un forte profumo. Ciò non vuole dire che un olio di fragranza non possa essere utile se il vostro obiettivo è quello essenzialmente di profumare. Per esempio se fate del sapone o dei sali da bagno profumati.

Bisogna anche aggiungere che certi oli essenziali come la rosa, gelsomino, sandalo o camomilla sono estremamente cari e se volete fare del sapone economico spesso vi conviene pensare alla fragranza invece che all’olio essenziale.

Se invece volete usare il profumo di lavanda, il costo dell’olio essenziale di lavanda è abbastanza basso e quindi non dovete sostituirlo con una fragranza chimica. Lo stesso vale per gli oli essenziali di agrumi, non sono costosi e possono essere usati anche per fare shampoo o cosmetici a basso costo.

Per quanto riguarda il sandalo, un olio raro e molto caro potete usare l’olio essenziale di amyris che ha un profumo molto simile e non è sintetico. In ogni caso se volete gli oli essenziali per le loro proprietà mediche e teraupetiche non dovete comprare oli di fragranza.

Altri articoli da leggere

Olio di rosmarino e la memoria; serve davvero?

Tradizionalmente il rosmarino è detto essere buono per aumentare la memoria, quindi molti consigliano di annusare il rosmarino quando si studia. Negli …

0 comments
olio essenziale di maggiorana

Olio essenziale di maggiorana; a cosa serve e come usarlo

Un ‘erba familiare in cucina ma che ha anche proprietà mediche. L’ olio essenziale di maggiorana, anche se non tra i …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Olio essenziale di rosmarino; come usarlo e cose da sapere

L’olio essenziale di rosmarino è ottenuto dagli steli, foglie e fiori della pianta. La fragranza è  forte e stimolante, ed …

0 comments
olio essenziale di citronella

Olio essenziale di citronella; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di citronella non viene da un agrume ma da un’erba asiatica che profuma effettivamente di limone. Nome botanico: …

0 comments
olio essenziale di basilico

Olio essenziale di basilico; i suoi benefici e come usarlo

Non tra gli oli maggiormente usati, se avete solo 3-4 oli non vi serve assolutamente l’olio essenziale di basilico, ma …

0 comments

 

Hamamelis, a cosa serve e come usarla?

Cerco sempre di tenere una bottiglia di acqua di hamamelis in casa perché ha veramente tanti usi. Proviene dalla corteccia di  una pianta che si trova in Nord America e che è stata usata dagli indigeni americani da secoli.

Hamamelis (hamamelis virginiana) viene usata spesso per la pelle infiammata, ha proprietà che calmano la pelle in casi di eczema o acne. Funziona bene in tanti i casi di irritazione cutanea. Ha forti proprietà astringenti.

Se avete lo scalpo sensibili e dolorante potete applicare un po’ d’acqua di hamamelis direttamente sullo scalpo prima di lavare i capelli. Lasciare sullo scalpo qualche minuto.

Viene spesso usata anche per problemi di emorroidi per le sue proprietà astringenti. Si trovano anche sul mercato fazzolettini di hamamelis da applicare direttamente sulla parte colpita.

hamamelis

Potete anche diluire 5ml di acqua di hamamelis in un bicchiere d’acqua e usare la miscela per fare gargarismi. Ovviamente non ingeritela. Sembra anche che possa servire a prevenire raffreddore e forse anche influenze grazie alle sue proprietà anti-virali.

Hamamelis ha diversi usi

Personalmente l’ho usata per infezioni della palpebra e orzaioli, ovviamente bisogna stare molto attenti di metterla solo fuori dall’occhio e non dentro. Normalmente uso bastoncini cotonati per applicare la hamamelis.

Se non avete mai usato hamamelis prima, fate una prova di allergia prima di usarla. Prendete qualche goccia di hamamelis e mettetela sulla pelle all’interno del gomito e lasciate per 24 ore. Se non si sviluppano reazioni allergiche nella zona dove l’avete applicata, potete continuare l’uso.

Altre erbe utili

olio essenziale di citronella

Olio essenziale di citronella; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di citronella non viene da un agrume ma da un’erba asiatica che profuma effettivamente di limone. Nome botanico: …

0 comments

Oli essenziali ed erbe vanno usate con cautela

Questo sito promuove un uso attento di oli essenziali ed erbe. Questi rimedi naturali sono ottimi per calmare sintomi di …

0 comments

Hamamelis, a cosa serve e come usarla?

Cerco sempre di tenere una bottiglia di acqua di hamamelis in casa perché ha veramente tanti usi. Proviene dalla corteccia …

0 comments

Olio essenziale di cumino dei prati, come usarlo e a cosa serve?

L’olio essenziale di cumino dei prati viene usato in tanti modi da secoli sia per la mente che per il …

0 comments
vetiver olio essenziale

Vetiver olio essenziale, benefici e come usarlo

Un olio essenziale usato relativamente poco e un pochino più caro di altri. Ma ci sono anche ragioni per usarlo …

0 comments

 

 

 

olio essenziale di finocchio

Olio essenziale di finocchio; benefici e come usarlo

L’olio essenziale  di finocchio con un profumo che ricorda molto l’anice, mi piace mischiato ad olio essenziale di agrumi e per profumare la stanza mi piace mischiarlo all’olio essenziale di cannella. 

Nome botanico: Foeniculum vulgare var. dulce

Storia e Informazione dell’olio essenziale di finocchio

Pianta originaria della regione del Mediterraneo, tra cui la Francia, la Grecia e l’Italia. Cresce particolarmente bene  vicino all’oceano. Ora cresce in molti paesi. Piante perenne o biennale  che cresce fino a due metri di altezza. Fiorisce a metà  estate con ombrelli di fiori gialli.

Plinio, il famoso storico romano, raccomandava di mangiare il finocchio per migliorare la vista. Negli secoli seguenti esperti di erboristeria consigliavano estratti della radice per la cura della cataratta e l’intera pianta come rimedio per la perdita della vista.

Gli Indiani e i Cinesi utilizzavano finocchio contro i morsi di serpente e le punture di scorpione. Carlo Magno credeva molto nelle proprietà mediche del finocchio tanto che lo fece coltivare dovunque nei suoi giardini.

Si dice che il finocchio possa stimolare l’ormone estrogeno e quindi aiutare le donne che soffrono di disagi mestruali e prima della menopausa.

Il finocchio viene anche usato per problemi di digestione e per calmare la tosse, in questi casi l’olio essenziale di finocchio risulta molto utile. L’olio viene estratto dai semi e ha un colore giallo pallido.

L’olio essenziale di finocchio è usato come ingrediente in profumi, saponi, sciroppi per la tosse,caramelle di liquirizia e liquori. Lo si trova addirittura in creme contro le rughe.

Uso pratico dell’olio essenziale di finocchio

Riscalda e migliora la circolazione, serve anche a migliorare la digestione, particolarmente utile a chi si trova con tanta aria che provoca dolore o fastidio.

Si dice sia anche utile a ridurre la cellulite. Come tanti altri oli essenziali respinge anche gli insetti.

Utile contro i dolori mestruali, aiuta anche la respirazione. Un paio di gocce sul cuscino dovrebbero aiutarvi a dormire meglio e a combattere lo stress.

Oltre a essere disinfettante si dice sia buono per l’allettamento anche per gli animali. Infatti certi fattori mettono il finocchio ne pasti delle mucche e capre.

Antibatterico, antidoto, antiemetico, antimicotico, antiflogistico, antisettico, antispasmodico, antitossico, aperitivo, appetito, astringente, calmante, carminativo, decongestionante, depurativo, disintossicante, diaforetico, digestivo, diuretico, emmenagogo, estrogenico, espettorante, galattogogo, epatico, repellente per insetti insetticida, lassativo, parasiticide, risolutivo, rivitalizzante, stimola le contrazioni uterine,  tonico, vermifugo

Si mescola Bene con: limone, rosa, mirra e vetiver

 Come utilizzare l’olio essenziale di finocchio?

Applicazione diretta con olio vettore, bagno, diffusore, lampadina,  massaggi, spruzzo, inalazione di vapore, bagno di vapore e sauna

Attenzione: per la pelle sensibile o secca usate una dose maggiore di olio vettore,  il finocchio tende a  rilassare e rallentare i riflessi. Evitare di guidare o di fare qualcosa che richiede molta attenzione, dopo l’utilizzo di olio essenziale di finocchio. Utilizzare solo piccole quantità. Il finocchio dovrebbe essere evitato da persone che possono avere crisi epilettiche.

Altri oli essenziali

olio essenziale di citronella

Olio essenziale di citronella; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di citronella non viene da un agrume ma da un’erba asiatica che profuma effettivamente di limone. Nome botanico: …

0 comments
olio essenziale di coriandolo

Olio essenziale di coriandolo; a cosa serve e come usarlo

L‘olio essenziale di coriandolo è ottenuto dai semi dei frutti maturi e dalle foglie. Storia e informazione dell’olio essenziale di …

0 comments

Oli essenziali ed erbe vanno usate con cautela

Questo sito promuove un uso attento di oli essenziali ed erbe. Questi rimedi naturali sono ottimi per calmare sintomi di …

0 comments
olio essenziale di patchouli

Olio essenziale di patchouli; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di patchouli era il profumo preferito degli hippies, ma ha una lunga storia sia come medicinale che come profumo. 

Storia ed Informazioni dell’olio essenziale di patchouli

Il patchouli è originario dell’Asia. La pianta cresce fino ad un’altezza di circa 1 metro,  ha foglie oblunghe  viola o di color lavanda. La pianta del patchouli deve essere in pieno sole per mantenere la propria fragranza
Gli Arabi usavano patchouli per respingere le pulci e i pidocchi dai loro letti 
Nelle Filippine, l’infuso delle foglie viene consigliato per i crampi mestruali.
In Asia il patchouli è utilizzato contro i morsi di serpente, come un repellente per insetti, per dolori mestruali, raffreddori  nausea, crampi addominali e anche per i mal di testa.
Se andiamo invece in America Latina, le foglie di tè venivano dati per l’influenza, il raffreddore e congestione.
In India, il patchouli era anche utilizzato per profumare gli inchiostri.

L’olio essenziale di patchouli viene anche usato per la gomma da masticare, prodotti da forno, caramelle e bevande.

 

Usi Pratici dell’olio essenziale di patchouli

Non usatelo prima di andare a letto, non vi farà dormire. Rende di umore euforico, famoso anche come afrodisiaco. Viene anche usato contro lo stress e la depressione e anche le vene varicose e le emorroidi. 
Buono per far guarire ferite e lesioni della pelle. Buono per pelle grassa, pelle screpolata, acne, ruga, eczema e dermatite.
Un fissativo per mantenere il profumo di un profumo
Utilizza per la Cura del Corpo: la pelle Screpolata, pelle grassa, acne, rughe, eczema, dermatite

Proprietà documentate dell’olio essenziale di patchouli

Alterativo, analgesico, antibatterico, antidepressivo, antiemetico, antimicotico, anti-infiammatori, antiflogistico, antisettico, antistress, antitossico, antivirale, afrodisiaco, astringente (forte), calmativo, carminativo, cicatrizzante (forte), decongestionante, deodorante, diaforetico, digestivo, diuretico, febbrifugo, fissativo, repellente per insetti insetticida, lassativo, nervino, parassiticida, rigeneratore della pelle , stimolante ,  tonico
Principali Componenti Chimici: Sesquiterpeni e alcoli
Potete usare l’olio  con la lampada, bagno, inalatore, lampadina, anello, massaggi, saponi e candele. Esiste anche una versione acrilica, chiaramente senza le proprietà teraupetiche.
Si mescola bene con: arancia dolce, lavanda, rosa, neroli e  geranio
Oli alternativi: la Mirra
Metodo di Estrazione: distillazione in corrente di vapore, l’olio essenziale è ottenuto dalle foglie.
Caratteristiche dell’olio essenziale: di color ambra scuro o arancione. L’olio essenziale è denso e viscoso in natura. Ha un’ aroma ricco e dolciastro che migliora con l’età
Il colore dell’olio essenziale è determinato dal tipo di metallo utilizzato nel processo di distillazione. Se l’olio è prodotto in un contenitore di acciaio inox, il colore dell’olio sarà chiaro. Se l’olio viene distillato in un vaso di ferro, il colore sarà più scuro a causa del ferro che contamina l’olio. Le foglie contengono circa il 2,5% di olio essenziale. L’olio migliora con l’età, diventando più dolce e più mite, e la più matura.

Avvertenze e contraindicazioni

Non si conoscono controindicazioni generali per uso aromaterapia. Fare comunque attenzione e fate un test per l’allergia se applicato sulla pelle. Diluitelo sempre in un olio vettore.

Altri oli essenziali da scoprire

olio essenziale di petitgrain

Olio essenziale di petitgrain; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di petitgrain è ottenuto dalle foglie e dai ramoscelli. Molto simile all’olio di neroli ma generalmente meno costoso. …

0 comments
olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella; cose da sapere e quando usarlo

Conosciamo tutti questa spezia per dolci e bevande ma esiste anche un olio essenziale di cannella utile in diverse occasioni …

0 comments

Olio essenziale di betulla, a cosa serve e come si usa

L’olio essenziale di betulla non è tra i più conosciuti ma ha diverse proprietà che lo rendono utile, inoltre ultimamente …

0 comments
olio di mandorle dolci

Olio di mandorle dolci; che benefici ha e come usarlo?

L’olio di mandorle dolci viene comunemente usato in aromaterapia come un olio vettore, ovvero un olio che viene usato per diluire gli oli essenziali quando usati direttamente sulla pelle.

Ci sono tanti oli vettori sul mercato e se volete fare aromaterapia anche la scelta di un olio vettore fa una grande differenza.

Essendo uno degli oli meno cari sul mercato è anche uno dei più usati. Ma il fatto che costa meno di altri non significa che non sia buono o utile. Al contrario, l’olio di mandorle dolci ha molti benefici.

A cosa serve l’olio di mandorle dolci?

Ovviamente un olio vettore serve principalmente per diluire gli oli essenziali e farli assorbire rapidamente dalla pelle e dall’organismo. Per questo motivo si chiamano oli portanti o oli vettori.

Prima di tutto è un olio idratante buono per tutti i tipi di pelle, viene assorbito rapidamente dalla pelle e non lascia troppo la sensazione di unto. Se soffrite di pruriti, pelle secca, eczema o altri problemi della pelle, l’olio può alleviare da solo alcuni dei sintomi. Contiene anche vitamina D e diverse proteine quindi è un buon olio per nutrire la pelle.

Quando usate gli oli seguite sempre le istruzioni, generalmente per ogni 5ml di olio dovete mettere 1-3 gocce di olio  essenziale. La quantità esatta varia dal tipo di olio e su chi viene usato. Cercate di usare solo una goccia per bambini, anziani o persone che soffrono di malattie croniche.

Oli essenziali da scoprire

olio essenziale di finocchio

Olio essenziale di finocchio; benefici e come usarlo

L’olio essenziale  di finocchio con un profumo che ricorda molto l’anice, mi piace mischiato ad olio essenziale di agrumi e …

0 comments
olio essenziale di anice

Olio essenziale di anice; cose che dovete sapere

Conoscete tutti il profumo dell’anice, una pianta originaria dell’aria mediterranea, ma quando usare l’olio essenziale di anice? Nome botanico: Anisum …

0 comments
OLIO essenziale di dragoncello

Olio essenziale di dragoncello, come usarlo e a cosa serve

Una erba utilizzata molto in cucina, soprattutto in quella toscana e francese, il dragoncello o estragone viene anche usato da …

0 comments

 

Send this to a friend