Astragalo; che cosa sarebbe e quando si usa? 567

L’astragalus o astrogalo è una pianta molto usata nella medicina cinese ed è anche usata nella cucina. Ultimamente ha anche attirato l’attenzione di ricercatori medici, sembra infatti possa aiutare in casi di asma, pressione alta e altri problemi comuni.

Ci sono diversi tipi di astragalo, normalmente quello usato dalla medicina cinese si chiama Astragalus membranaceus detto anche huángqí

L’astragalo è un’erba tonica  che aiuta la funzione surrenale. Si tratta di un’erba antibatterica, antivirale, diuretica, antinfiammatoria, immunostimolante e dovrebbe anche servire a rallentare gli effetti degli anni.

L’astragalo contiene  inoltre antiossidanti, amminoacidi, acidi grassi essenziali e numerosi oligoelementi.

Proprietà mediche dell’astragalo

L’astragalo è spesso usato come  rimedio per le malattie delle vie respiratorie soprattutto i bronchi. Inoltre stimola il sistema immunitario e protegge il corpo dagli effetti dello stress. Esternamente, calma e guarisce la pelle. Serve anche come ricostituente dopo una malattia.

Alcuni dicono sia anche utile per minimizzare gli effetti collaterali della chemioterapia.

Astragalo

 

L’astragalo è disponibile in forma essiccata, viene usato in decotti, tinture, tisane capsule o pillole, lozioni e creme.  Seguite con attenzione le istruzioni se comprate un prodotto che contiene astragalo, chiedete anche consigli all’erborista se lo prendete sfuso. Potete anche fare un brodo a base di astragalo o mettere le foglie o radici secche in una zuppa come ricostituente e per uso preventivo. Potete tranquillamente usarlo nei vostri piatti per rafforzare il vostro sistema immunitario.

Con le foglie secche che prendete in erboristeria potete anche fare una tisana che ha un sapore piuttosto piacevole e ha le stesse proprietà mediche elencate sopra. Utile per mantenervi in salute soprattutto nel periodo di influenze e raffreddori. Una buona notizia è che potete anche far crescere in casa vostra piantine di astrogalo. Ma dovrete aspettare almeno quattro anni prima di poter usare le radici per uso medicinale.

Avvertenze: Generalmente un’erba considerata sicura che non dovrebbe avere particolari effetti collaterali ma come sempre fate molta attenzione se prendete altri medicinali. Le interazioni tra medicinali ed erbe possono essere un problema serio, soprattutto se il medicinale serve a trattare un problema serio.

Altre erbe mediche

Come gli antichi egizi usavano le piante mediche

Tra tutte le antiche civiltà quella egizia è stata decisamente la prima della quale abbiamo una buona conoscenza di come …

0 comments
anice

Anice, storia e proprietà medicinali di questa pianta

L’anice è un’erba annuale con fiori a forma di ombrelli fioriti in cima e con foglie arrotondate e un po’ …

0 comments

Arnica, a cosa serve questa pianta e come usarla

Ci sono oltre 30 tipi diversi di arnica, tutti sono piante perenni e da tempi immemori vengono usate per i …

0 comments

Il dente di leone; benefici e come usarlo

Tutti conoscono il dente di leone, una pianta considerata un’erbaccia ma che come dicevano le nostre nonne ha molte proprietà …

0 comments
Proprietà medicinali della cannella

Proprietà medicinali della cannella; come e quando usarla

Abbiamo parlato di olio essenziale di cannella ma ora parliamo proprio delle proprietà medicinali della cannella se usata in altri …

0 comments

 

 

Previous ArticleNext Article

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: