Il dente di leone; benefici e come usarlo 571

Tutti conoscono il dente di leone, una pianta considerata un’erbaccia ma che come dicevano le nostre nonne ha molte proprietà medicinali. Noi lo chiamiamo generalmente dente di leone ma il suo nome vero sarebbe tarassaco dal latino Taraxacum.

Questa pianta funziona molte bene come tonico, antidolorifico, decongestionante, digestivo, diuretico, immunostimolante e lassativo. È astringente e assiste le madri che allattano durante l’allattamento. È ricco di vitamine A, C ed E e persino calcio.

Se mangiate le foglie avrete il beneficio delle loro proprietà antiossidenti, si dice siano anche ottime per abbassare la febbre e  normalizzare la pressione sanguigna e accelerare la guarigione delle ferite.

Come per quasi tutte le piante le radici sono antibatteriche, antimicotiche e antinfiammatorie. Di dice siano ottimer anche per  il fegato e  i reumatismi.

dente di leone

I fiori sono ottimi contro il dolore, migliorano le funzioni del fegato e migliorano la guarigione di tagli e ferite. Mentre la  linfa è antimicotica e antidolorifica.

Quali sono i benefici del dente di leone?

In generale il dente di leone è anche ottimo per molti problemi della pelle come acne, eczema e diversi tipi di eruzioni cutanee. Viene usata spesso come disintossicante sia per il fagato che i reni e la cistifellea.

È spesso usato per stimolare l’appetito, sostenere la digestione e alleviare l’eccesso di gas o costipazione. Le proprietà amare aumentano la produzione di bile, a sua volta aiuta a bilanciare i livelli di zucchero nel sangue. Le proprietà diuretiche del dente di leone lo rendono una buona pianta per l’intero sistema urinario, compresi i reni e la vescica.

Ci sono persone che giurano che sia ottimo anche per la ritenzione idrica che avviene prima delle mestruazioni e comunque serve in tutti i casi di ritenzione idrica essendo diuretico e disintossicante.

Puoi comprare o trovare facilmente le piante e prenderle come tisane, tinture o anche in capsule e pomate. Tiene presente che il sapore di questa pianta tende all’amaro forte e non piace a tutti. Puoi anche usare le foglie essicate nel cibo come se fosse prezzemolo, funziona bene anche in questo modo.

Altre erbe da scoprire

Conosci la differenza tra tè e tisane?

Generalmente molti dicono che provano giovamento bevendo tisane,  ma vediamo cosa sono prima di tutto. Una tisana viene fatta usando …

0 comments
olio di enotera

Olio di enotera; a cosa serve e come si usa

A cosa serve l’olio di enotera e come dovrebbe essere usato? Proviene dai fiori dell’enagra (Oenothera biennis) chiamata anche comunemente …

0 comments

Arnica, a cosa serve questa pianta e come usarla

Ci sono oltre 30 tipi diversi di arnica, tutti sono piante perenni e da tempi immemori vengono usate per i …

0 comments

Il dente di leone; benefici e come usarlo

Tutti conoscono il dente di leone, una pianta considerata un’erbaccia ma che come dicevano le nostre nonne ha molte proprietà …

0 comments

Astragalo; che cosa sarebbe e quando si usa?

L’astragalus o astrogalo è una pianta molto usata nella medicina cinese ed è anche usata nella cucina. Ultimamente ha anche …

0 comments

 

Previous ArticleNext Article

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend