Oli essenziali da non usare se avete la pelle sensibile 621

Spesso userete oli essenziali per altri problemi che non hanno niente a che fare con la pelle. Ma siccome gli oli essenziali vengono usati in massaggi, vengono pur sempre a contatto con la pelle.

Ci sono oli essenziali che vanno comunque bene per la pelle sensibili e possono essere comunque usati. Altri invece no. È importante sapere quali oli non usare in questi casi.

Ovviamente se avete la pelle sensibile sul viso ma non altrove, potete tranquillamente usare un olio per calmare i dolori muscolari alle gambe. Ma se avete problemi di pelle sensibile ad allergie ed irritazioni, vi conviene evitare tutti questi oli essenziali. Se invece decidete di non evitarli, usateli con cautela se la vostra pelle si irrita facilmente.

Nella maggioranza dei casi potete trovare un olio essenziale alternativo meno irritante.

oli essenziali pelle sensibile

Evitate molti oli essenziali che provengono da spezie come cumino, pepe nero, chiodi di garofano e cannella. Non sono nemmeno buoni per la pelle sensibile certi oli provenienti da alberi come pino, abete e betulla (anche se quest’ultimo non è molto comune).

Per le erbe evitate il basilico, il prezzemolo, la menta piperita, origano e citronella. Gli oli essenziali di limone e arancio possono creare problemi a certe persone ma sono invece ben tollerati da tanti altri. Anche l’olio essenzial di zenzero e finocchio possono essere problematici in certi casi. Ci sono persone che tollerano bene questi oli se ben diluiti. Fate sempre un test anti allergico prima di usarli in massaggi. Se non avete reazioni usateli prima per una parte limitata e non in tutto il corpo per massaggi.

Diluire bene gli oli è sempre fondamentale, cercate di stare sul 2% olio essenziale e 98% olio vettore per persone adulte sane, anche meno per anziani e persone che hanno problemi cronici di salute. Ci sono oli come la lavanda che possono essere usati in una concentrazione maggiore, ma sono l’eccezione e non la regola. Altri si fanno sentire subito se ne mettete una concentrazione troppo alta, per esempio l’olio essenziale di finocchio pizzica a brucia.

Siamo tutti diversi e quindi queste sono regole generali, ci sono persone che possono essere allergiche all’olio essenziale di lavanda, considerato comunemente essere il meno tossico, mentre altri con allergie tollerano bene oli considerati a rischio.

Altri articoli sugli oli essenziali

Acqua di rose: di cosa si tratta e come usarla

Durante la distillazione di fiori per creare l’olio essenziale rimane dell’acqua, spesso quest’acqua viene usata, anche se la più famosa, …

0 comments
olio essenziale di camomilla

Olio essenziale di camomilla; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di camomilla sarebbe un olio da tenere in casa, purtroppo però è piuttosto costoso e molti preferiscono altri oli. …

0 comments

10 benefici dell’olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale più comune e anche più sicuro, adatto anche per i bambini, il jolly di tutti gli oli essenziali. …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI GERANIO

Olio essenziale di geranio; cose che forse non sapete

L’olio essenziale di geranio è ottenuto dalle foglie, steli e fiori. Non tra gli oli essenziali che hanno tutti ma …

0 comments

Olio essenziale di lavandina; a che serve e come si usa

Il nome latino della pianta di lavandina è Lavandula x intermedia , si tratta di un incrocio tra la lavanda …

0 comments

 

 

Previous ArticleNext Article

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: