Olio essenziale di neroli; usi e cose da sapere 420

olio essenziale di neroli
L’olio essenziale di neroli è ottenuto dai fiori, non un olio molto usato ma da considerare se volete avere una bella collezione. Se non sapete questo olio viene estratto dai fiori dell’arancio amaro. Da non confondere con l’olio di arancio dolce.

Storia e informazione sull’olio essenziale di neroli

L’olio di neroli è prodotto dei profumatissimi fiori di arancio amaro. Arancio amaro è un albero sempreverde di agrumi originario dell’Asia. Oggi è coltivato anche nella regione del Mediterraneo, Stati Uniti e nord Africa
L’olio essenziale di neroli è spesso mischiato all”olio essenziale di petitgrain, che ha proprietà simili, ed è relativamente poco costoso.
Il nome neroli risale al 1680, quando la principessa di Nerola, la duchessa Marie Anne de La Trémoille  usava profumare tutti i suoi averi con l’acqua profumata di questo fiore. Da secoli ormai l’acqua e l’olio di neroli viene usato in profumeria. 

Usi pratici dell’olio essenziale di neroli

Calma la tensione nervosa, rilassa i bambini iperattivi; favorisce un sonno riposante
Aiuta ad alleviare i disturbi mestruali e intestinali. Serve anche a migliorare la respirazione. 

Proprietà dell’olio di neroli

Analgesico, antibatterico, antidepressivo, antimicotico, antisettico, antispasmodico, antistress, afrodisiaco, astringente, purificatore del sangue, calmative, carminativo, cicatrizzante, cordiale, cytophylactic, deodorante, digestivo, emolliente, euforizzanti, ipnotico, hypotensor, rigeneratore (cellule della pelle), sedativo, tonico, sedativo, edificante

Come usarlo in aromaterapia

Come al solito potete usarlo sulla pelle se mischiato ad un olio vettore, per massaggi, nel bagno, per inalazioni o in un diffusore. 
Si mescola Bene con: arancia Dolce, lavanda, geranio, salvia, rosa e tutti gli oli essenziali di agrumi
Previous ArticleNext Article

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend