Proprietà della bardana; a cosa serve questa pianta e come usarla 462

La bardana (Arctium Lappa) si trova comunemente in Italia, soprattutto nelle siepi e ai bordi delle strade e sentieri.

Una pianta conosciuta da secoli per le sue proprietà medicinali, soprattutto per le sue proprietà diuretiche. Si dice anche sia buona per il sangue.  Viene anche usata per problemi della pelle e per promuovere le sudorazione.

La bardana contiene molti minerali incluso ferro e sostanze come lignina e inulina. Contiene anche piccole dosi di caffeina.

bardana

Quali sono le altre proprietà della bardana?

È un buon depuratore del sangue ed è usato per i reumatismi artritici, la sciatica e la lombaggine. I semi e le foglie sono un potente depuratore  e sono utilizzati per il trattamento di disturbi della pelle. La bardana è usata per promuovere le funzioni renali e aiuta questi organi a filtrare il sangue, eliminando gli acidi nocivi.

In genere vengono usati i semi schiacciati da cui si fa un’infusioni, con le radice si fa invece un decotto molto forte. Il decotto può essere usato per uso interno oppure esterno. Basta un cucchiaio da tavolo di radici e una tazza d’acqua per fare un decotto. Potete berlo una volta al giorno, non durante i pasti per avere un beneficio. Una volta raffreddata, potete usare questa lozione sulla pelle, soprattutto in casi di acne e le pelli grassi in generale.

Se preso internamente, questa sostanza viene eliminata dalle ghiandole sudoripare, rimuovendo così i rifiuti tossici e promuovendo la sudorazione. I semi di bardana vengono quindi utilizzati per eliminare la febbre e le condizioni di calore  foruncoli, ulcere e infezioni. Per indurre la sudorazione, prima bevi una tazza di tè di semi di bardana.

Esiste anche una versione cinese della bardana che dovrebbe essere un afrodisiaco.

Avvertenze

Non prendete la bardana per via orale se avete il diabete di tipo II e prendete medicinali per controllare il glucosio nel sangue.

Altri articoli sulle erbe medicinali

olio essenziale di origano

Olio essenziale di origano; cose da sapere e come usarlo

L’ olio essenziale di origano è ottenuto dalla pianta in fiore. Nome botanico: Origanum vulgare Famiglia: Lamiaceae Storia e Informazione …

0 comments

Olio essenziale di verbena, quando e come usarlo

Guardiamo ora all’olio essenziale di verbena che proviene da una pianta originaria dal Cile e  Perù, la verbena d ora …

0 comments
olio essenziale di aneto

Olio essenziale di aneto; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di aneto non è molto comune ma ha diverse proprietà interessanti come potrete scoprire qui sotto. Nome botanico: …

0 comments
Previous ArticleNext Article

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: