Olio essenziale di salvia; cose da sapere e come usarlo

Nome botanico: Salvia sclarea
Famiglia: Lamiaceae
L’olio essenziale di salvia è ottenuto dalle punte dei fiori.

Storia e informazione sulla salvia

La salvia sclarea è originaria dell’Europa. La pianta cresce fino ad un’altezza di circa 1 metro e ha fiori che sono di colore rosa, bianco o blu, a seconda della varietà.
Nel 1500, la salvia sclarea era coltivata in Europa, soprattutto per la produzione di birra e l’aggiunta di vino per renderlo più inebriante.
La salvia  è nota per contenere un ormone simile agli estrogeni, che è utile per aiutare le donne con problemi sessuali, disturbi mestruali, tensione premestruale.
Cresce naturalmente nella zona del mediterraneo
L’olio viene ottenuto con la distillazione dai fiori e è solitamente abbastanza incolore.

Proprietà mediche dell’olio essenziale di salvia

Migliora la digestione
Calmante, riduce lo stress, allevia la tensione; favorisce un sonno riposante
Migliora l’umore, afrodisiaco; aumenta la resistenza sessuale
Allevia i dolori e i crampi mestruali; regola il sistema riproduttivo femminile

Proprietà dell’olio 
Analgesico, anticonvulsivo, antidepressivo, antinfiammatorio, antisettico, antispasmodico, antistress, antisudorifico, afrodisiaco, astringente, balsamico, calmante, carminativo, deodorante, digestivo, emmenagogo, emolliente, estrogenico, euforizzante, fissativo,  nervino, rinfrescante, rilassante, rigeneratore , sedativo, stimolante (delle contrazioni uterine), tonico, tonificante, edificante, riscaldante
olio essenziale di salviaCaratteristiche dell’olio essenziale: Di colore pallido con un forte aroma d’erba
I principali componenti dell’olio essenziale di salvia sono esteri e alcoli.

L’olio si usa nei massaggi, nella vasca da bagno, nel diffusore o per inalazione

Potete mischiarlo alla lavanda, geranio, oli essenziali di agrumi, legno di cedro e menta piperita.

Precauzioni quando usate l’olio essenziale di salvia

Attenzione: a Causa di un effetto rilassante dell’olio essenziale di salvia sclarea, non dovrebbe essere usato prima di mettersi alla guida o fare qualcosa che richiede attenzione. . Utilizzare solo in piccole quantità.

Evitare l’uso in gravidanza. Evitare l’uso di alcol in quanto può indurre un effetto narcotico e aumento di ubriachezza.
Non usare se affetti da endometriosi, cisti all’utero o alle ovarie o un tumore al seno.
Usare in piccoli dosi per il suo effetto narcotico. Può anche causare mal di testa in certi casi.
Prima di usarlo, fare un test sulla pelle (nella parte interna del gomito) per controllare se avete una reazione allergica. Per fare il test mettete un paio di gocce di olio di salvia in un cucchiaino di olio vettore, aspettare 24 ore per vedere se si hanno reazioni

Esempi di uso dell’olio essenziale di salvia

Mettere 50 gocce di olio di salvia in un flacone di 250ml di sapone liquido o gel per doccia inodore per fare una lozione rilassante per bagno e doccia

Mettere 12 gocce di olio nella vasca da bagno per calmare dolori e abbassare la pressione
20 gocce di olio  di salvia in 100 ml di acqua distillata per avere un tonico ottimo per combattere l’acne
50 gocce di olio essenziale di salvia in un flacone contenente 250 ml di shampoo inodore per fare uno shampoo rilassante e che stimola la crescita dei capelli

Depressione

Se vi sentite un po’ giù di morale provate a diffondere nell’aria quattro gocce di olio di salvia!

Pressione alta

4 gocce di olio diluite in olio vettore e messe nel vostro bagno caldo  dovrebbe aiutarvi a far abbassare la pressione. Ovviamente andate anche dal medico.

Indigestione

4 gocce di olio diluite in un cucchiaio di olio vettore di vostra scelta. Massaggiatele sull’addome in senso orario.

Insonnia

Due gocce di olio di salvia sul cuscino dovrebbero bastare per farvi passare una notte riposante. Potete anche spargere due gocce di lavanda per dormire anche meglio!

Capelli grassi

L’olio di salvia riesce a controllare la produzione di sebo nello scalpo e quindi serve se avete i capelli grassi. Mettete 4 gocce di olio nel vostro balsamo e lasciate la miscela nei capelli per 10 minuti. Risciacquare bene come al solito.

Circolazione sanguigna

4 gocce di olio di salvia in un cucchiaio di olio vettore messi nel bagno dovrebbero migliorare la vostra circolazione sanguigna

Menopausa

Questo olio essenziale aiuta a combattere alcuni dei sintomi della menopausa come la depressione e il gonfiore addominale, potete usare le solite 4 gocce con olio vettore nel bagno o per massaggiare i piedi.

Altri articoli da leggere:

olio essenziale di legno di cedro

Olio essenziale di legno di cedro; come usarlo e a cosa serve

L’olio essenziale di legno di cedro, sicuramente il mio preferito contro le tarme. Ora adoro anche l’aroma.  Storia e enformazione …

0 comments
olio essenziale di alloro

Olio essenziale di alloro; cose che dovete sapere

L’olio essenziale di alloro è ottenuto dalle foglie di questo albero chiamato anche lauro. Non un olio essenziale molto usato. …

0 comments
olio essenziale dell'albero del tè

Olio essenziale dell’albero del tè (tea tree), a cosa serve e come usarlo

Indubbiamente l’olio essenziale dell’albero del tè  è da tenere in casa date le sue forti proprietà antisettiche antivirali. Ottimo anche …

0 comments
olio essenziale di benzoino

Olio essenziale di benzoino; come usarlo e a cosa serve

Forse non conoscete l’olio essenziale di benzoino, assomiglia alla vaniglia come aroma ed è utile in caso di raffreddore e …

0 comments
olio essenziale di cipresso

Olio essenziale di cipresso, cose da sapere e come usarlo

Forse non sapevate che c’era un olio essenziale di cipresso, invece esiste proprio ed è anche piuttosto utile. Personalmente lo …

0 comments

 

 

olio essenziale di patchouli

Olio essenziale di patchouli; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di patchouli era il profumo preferito degli hippies, ma ha una lunga storia sia come medicinale che come profumo. 

Storia ed Informazioni dell’olio essenziale di patchouli

Il patchouli è originario dell’Asia. La pianta cresce fino ad un’altezza di circa 1 metro,  ha foglie oblunghe  viola o di color lavanda. La pianta del patchouli deve essere in pieno sole per mantenere la propria fragranza
Gli Arabi usavano patchouli per respingere le pulci e i pidocchi dai loro letti 
Nelle Filippine, l’infuso delle foglie viene consigliato per i crampi mestruali.
In Asia il patchouli è utilizzato contro i morsi di serpente, come un repellente per insetti, per dolori mestruali, raffreddori  nausea, crampi addominali e anche per i mal di testa.
Se andiamo invece in America Latina, le foglie di tè venivano dati per l’influenza, il raffreddore e congestione.
In India, il patchouli era anche utilizzato per profumare gli inchiostri.

L’olio essenziale di patchouli viene anche usato per la gomma da masticare, prodotti da forno, caramelle e bevande.

 

Usi Pratici dell’olio essenziale di patchouli

Non usatelo prima di andare a letto, non vi farà dormire. Rende di umore euforico, famoso anche come afrodisiaco. Viene anche usato contro lo stress e la depressione e anche le vene varicose e le emorroidi. 
Buono per far guarire ferite e lesioni della pelle. Buono per pelle grassa, pelle screpolata, acne, ruga, eczema e dermatite.
Un fissativo per mantenere il profumo di un profumo
Utilizza per la Cura del Corpo: la pelle Screpolata, pelle grassa, acne, rughe, eczema, dermatite

Proprietà documentate dell’olio essenziale di patchouli

Alterativo, analgesico, antibatterico, antidepressivo, antiemetico, antimicotico, anti-infiammatori, antiflogistico, antisettico, antistress, antitossico, antivirale, afrodisiaco, astringente (forte), calmativo, carminativo, cicatrizzante (forte), decongestionante, deodorante, diaforetico, digestivo, diuretico, febbrifugo, fissativo, repellente per insetti insetticida, lassativo, nervino, parassiticida, rigeneratore della pelle , stimolante ,  tonico
Principali Componenti Chimici: Sesquiterpeni e alcoli
Potete usare l’olio  con la lampada, bagno, inalatore, lampadina, anello, massaggi, saponi e candele. Esiste anche una versione acrilica, chiaramente senza le proprietà teraupetiche.
Si mescola bene con: arancia dolce, lavanda, rosa, neroli e  geranio
Oli alternativi: la Mirra
Metodo di Estrazione: distillazione in corrente di vapore, l’olio essenziale è ottenuto dalle foglie.
Caratteristiche dell’olio essenziale: di color ambra scuro o arancione. L’olio essenziale è denso e viscoso in natura. Ha un’ aroma ricco e dolciastro che migliora con l’età
Il colore dell’olio essenziale è determinato dal tipo di metallo utilizzato nel processo di distillazione. Se l’olio è prodotto in un contenitore di acciaio inox, il colore dell’olio sarà chiaro. Se l’olio viene distillato in un vaso di ferro, il colore sarà più scuro a causa del ferro che contamina l’olio. Le foglie contengono circa il 2,5% di olio essenziale. L’olio migliora con l’età, diventando più dolce e più mite, e la più matura.

Avvertenze e contraindicazioni

Non si conoscono controindicazioni generali per uso aromaterapia. Fare comunque attenzione e fate un test per l’allergia se applicato sulla pelle. Diluitelo sempre in un olio vettore.

Altri oli essenziali da scoprire

OLIO ESSENZIALE DI legno di sandalo

Olio essenziale di sandalo; proprietà, benefici e come usarlo

L’olio essenziale di sandalo (o di legno di sandalo) ha un profumo molto piacevole e spesso usato in cosmetici e …

0 comments
olio essenziale di cajeput

Olio essenziale di cajeput; a che serve e come usarlo?

L’Australia offre molto al mondo dell’aromaterapia, non solo il tea tree o l’eucalipto ma anche l’olio essenziale di cajeput. Nome …

0 comments
olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella; cose da sapere e quando usarlo

Conosciamo tutti questa spezia per dolci e bevande ma esiste anche un olio essenziale di cannella utile in diverse occasioni …

0 comments