Che oli essenziali usare per la sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale è spesso dovuta alla compressione o infiammazione del nervo mediano del polso mentre passa per il canale carpale.

Colpisce più spesso le donne sopra i 40 anni ma può colpire persone di entrambi i sessi e a qualunque età se fanno molti movimenti monotomi con il polso. Usa male la tastiera del computer può essere una causa.

La sindrome causa dolore e formicolio alle prime tre dita dita della mano e in parte il quarto dito che è spesso intermittente e peggiora la notte. Con il tempo se la sindrome peggiora si possono notare problemi a usare le dita della mano colpita. Spesso la sindrome colpisce entrambe le mani.

Per risolvere il problema ci sono diverse terapie fisiche, certi preferiscono usare tutori per immobilizzare la zona e a volte basta cambiare posizione alla tastiera o cercare di evitare movimenti ripetitivi.

L’aromaterapia aiuta a diminuire alcuni sintomi, non vi cura dalla sindrome del tunnel carpale ma può diminuire il dolore e formicolio.

[amazon_link asins=’B004RGOB7Q,B00PH6E0VM,B073TXDNJY,B075CJLDFY,B006O9R8L0,B0786Z48VW’ template=’ProductCarousel’ store=’aromiepiante-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7d968134-3e94-4613-bf3a-6a833958839e’]

Potete usare questa semplice ricetta. Potete farne una boccetta da usare per un periodo di tempo. In qualsiasi situazione mischiate sempre con olio vettore, per un cucchiaio di olio vettore necessario per massaggiare entrambi i polsi e le mani mettete 2/3 gocce di miscela.

Per fare 5ml di miscela usate 25 gocce di olio essenziale di eucalipto, 25 gocce di olio essenziale di menta piperita, 25 gocce di olio essenziale di zenzero e 25 gocce di olio essenziale di rosmarino. Massaggiate olio vettore e miscela nella mani e dita.

Altri oli essenziali da usare

olio essenziale di cipresso

Olio essenziale di cipresso, cose da sapere e come usarlo

Forse non sapevate che c’era un olio essenziale di cipresso, invece esiste proprio ed è anche piuttosto utile. Personalmente lo …

0 comments
olio essenziale di cannella

Olio essenziale di cannella; cose da sapere e quando usarlo

Conosciamo tutti questa spezia per dolci e bevande ma esiste anche un olio essenziale di cannella utile in diverse occasioni …

0 comments
olio essenziale di benzoino

Olio essenziale di benzoino; come usarlo e a cosa serve

Forse non conoscete l’olio essenziale di benzoino, assomiglia alla vaniglia come aroma ed è utile in caso di raffreddore e …

0 comments
olio essenziale di chiodi di garofano

Olio essenziale di chiodi di garofano, a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di chiodi di garofano è ottenuto dalle gemme, anche se non un olio che dovete assolutamente avere, ha …

0 comments
olio essenziale di cajeput

Olio essenziale di cajeput; a che serve e come usarlo?

L’Australia offre molto al mondo dell’aromaterapia, non solo il tea tree o l’eucalipto ma anche l’olio essenziale di cajeput. Nome …

0 comments

 

 

OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Olio essenziale di rosmarino; come usarlo e cose da sapere

L’olio essenziale di rosmarino è ottenuto dagli steli, foglie e fiori della pianta. La fragranza è  forte e stimolante, ed è facilmente assorbito dalla pelle. È un antiossidante. Stimola la mente, il corpo, le ghiandole surrenali, e la memoria.

Descrizione della pianta di rosmarino

Il rosmarino è un arbusto sempreverde nativo della regione Mediterranea. La folta pianta cresce fino ad un’altezza di circa 2-6  metri, ha foglie a forma di ago e fiori blu. Tutta la pianta è molto profumata e facilmente riconoscibile.

Il rosmarino è stato a lungo un simbolo di amore, di fedeltà per l’eternità. La pianta, inoltre, è diventata nota come un simbolo del ricordo. Le spose indossavano  corone di rosmarino e portavano mazzi di fiori di rosmarino per dimostrare che si sarebbero sempre ricordate delle loro famiglie. Durante i funerali, si buttava rosmarino fresco nella tomba, per significare che il morto non sarebbe mai stato dimenticato.

Inoltre gli antichi onoravano i loro dèi decorando le loro statue con il rosmarino.
Nell’antica Grecia, gli studenti mettevano rametti di rosmarino tra i capelli e il collo, mentre studiavano per migliorare la loro memoria.
Dioscoride, medico greco, raccomandava un tè a base di rosmarino come rimedio per l’itterizia.

rosmarineL’olio di rosmarino è stato uno dei primi oli essenziali distillati, nell’anno 1330.  Nel Medioevo, la pianta era spesso bruciata per proteggere contro le  malattie infettivo, e come incenso per i servizi funebri. Durante la peste del 1665, chi viaggiava si portava sacchetti di rosmarino da inalare quando passava da zone infette. Non sappiamo se servisse veramente. Ma durante la seconda Guerra Mondiale, una miscela di foglie di rosmarino e bacche di ginepro venica bruciato negli ospedali in Francia per uccidere i germi.Dal 1800 fino al 1950, il rosmarino era elencato nella Farmacopea degli Stati Uniti come una medicina vera e propria.

L’olio di rosmarino è stato speso suggerito per prevenire la calvizie. Infatti gli zingari usano l’erba per il suo effetto benefico sulla pelle e sui capelli.

L’olio essenziale di rosmarino

La pianta produce da 0,5 a 1,5% di olio essenziale, che è utilizzato in cosmetici, saponi, profumi, deodoranti, dei capelli e tonici.

[amazon_link asins=’B004RGOB7Q,B0057WVFMI,B00EC61FS4,B01KTAU2G2′ template=’ProductCarousel’ store=’aromiepiante-21′ marketplace=’IT’ link_id=”]

L’olio essenziale ha un colore giallo paglierino. Ha un aroma  fresco e leggermente di canfora, con un po ‘ di sfumature di menta e in parte simile all’eucalipto. Ci sono diversi tipi di oli essenziali di rosmarino con sostanze chimiche leggermente diverse che variano leggermente in proprietà terapeutiche. Leggete sempre l’etichetta della bottiglia che avete per capire di quale si tratta dal nome latino. Quello ordinario dovrebbe essere Rosmarinus officinalis

Rosmarinus officinalis

Disambiguazione – “Rosmarino” rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Rosmarino (disambigua). Il rosmarino (Rosmarinus officinalis L., 1753)

Proprietà dell’olio essenziale di rosmarino

Riscaldamento; migliora la circolazione
Migliora la digestione
Purificante, elimina la cellulite e i depositi nel sistema linfatico
I vapori se inalati servono a migliorare la respirazione
Utile a chi ha un metabolismo più lento; stimola il sistema nervoso, il metabolismo, e tutte le altre funzioni del corpo; Ha proprietà rinfrescanti, migliora la chiarezza mentale, la prontezza di riflessi e la memoria
Allevia dolori
Disinfettante
Respinge gli insetti
Aiuta la crescita dei capelli. Molti giurano di avere dei grossi miglioramenti usando l’olio di rosmarino nei capelli.

Usi terapeutici dell’olio essenziale di rosmarino

olio essenziale di rosmarino

Il rosmarino è un tonico per il cuore, il fegato e la cistifellea. Aumenta la secrezione di bile e aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue. Il rosmarino stimola e regola il ciclo mestruale, migliora la circolazione e allevia spasmi muscolari involontari.
Olio essenziale di rosmarino è tradizionalmente utilizzato per il condizionamento del cuoio capelluto e stimolare la crescita dei capelli sani

Analgesico, antibatterico, antidepressivo, antimicotico, antinevralgico, antiossidante, antireumatico, antisettico, antispasmodico, antitossico, antitussigeno, antivirale, afrodisiaco, astringente, carminativo e cefalico,

Viene utilizzato molto in casi di cne, dermatite ed  eczema
Anche utilizzato per dolori muscolari, cattiva circolazione, artrite, reumatismi, asma, sinusite, affaticamento mentale,  per stimolare la memoria,  per aiutare durante la tosse e il raffreddore
Utilizzato per ritenzione idrica, cellulite e amenorrea

Precauzioni quando usate questo olio

Avvertenze: Rosmarino dovrebbe essere evitato in pazienti con pressione sanguigna elevata e chiunque sia soggetto a crisi epilettiche. Non usare questo olio in gravidanza. Utilizzare sempre e solamente ben diluito in olio vettore. L’olio di rosmarino non deve essere usato per lunghi periodi.

Fare sempre una prova di allergia prima di usarlo per la prima volta. Mettete una goccia di olio essenziale di rosmarino in un cucchiaino di olio vettore. Spalmatelo in un piccola area all’interno del gomito e tenetelo per 24 ore. Se non notate reazione allergiche potete usarlo.

Esempio di uso dell’olio essenziale di rosmarino

Potete usarlo nel diffusore (non prima di dormire) mischiato ad altri oli essenziali come incenso, basilico, salvia, lavanda,  menta, citronella o eucalipto. Potete usarlo anche in massaggi soprattutto buoni per la circolazione e dolori muscolari o mettere qualche goccia nella vasca da bagno.

L’essenza pura, mescolata a olio di lavanda, può essere usata come balsamo (profumatissimo) per i capelli. Potete mettere un paio di gocce nello shampoo quando fate la doccia al mattino per aiutarvi a svegliarvi.

Qualche goccia nel diffusore insieme all’olio essenziale di menta dovrebbe tenervi svegli.

Non esiste solo l’olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di arancio dolce sui capelli, a cosa serve e come si usa?

Molti consigliano di usare l’olio essenziale di arancio dolce sui capelli  per una serie di motivi e vediamo quali sono.  …

0 comments

Bergamotto e pressione alta, come usarlo e funziona veramente?

Troverete spesso dire che l’olio essenziale di bergamotto sia buono per abbassare la pressione alta? Sarà vero? Ci sono un …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI SEMI DI CAROTA

Olio essenziale di semi di carota, a cosa serve e come si usa

Un altro olio non proprio molto conosciuto ma viene usato spesso per il suo effetto rigenerante. L’olio essenziale di semi …

0 comments

Benefici olio essenziale di limone; quali sono e come averli

Molti oli essenziali hanno diversi benefici per diversi problemi e non solo medici. In questo caso guardiamo ai benefici olio essenziale di limone. …

0 comments
arancio dolce per il viso

Olio essenziale di arancio dolce per viso, capelli e altro

Solo a sentire la parola arancio dolce viene la voglia di farsi un’aranciata, ma questo frutto ha anche altri impieghi, non …

0 comments