olio essenziale di zenzero

Olio essenziale di zenzero; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di zenzero viene usato principalmente per problemi di stomaco e contro la nausea, leggere il resto dell’articolo per vedere in che altri modi potete usarlo.
Nome botanico: Zingiber officinale
Famiglia: Zingiberaceae
L’olio essenziale viene estratto dalle radici di questa pianta.

Storia e informazione sull’olio essenziale di zenzero. 

Lo zenzero è originario dell’Asia Meridionale, ma ora coltivato nei Caraibi (tra cui la Giamaica), Africa Orientale, il Giappone, l’India e la Cina. La pianta cresce fino ad un’altezza di circa 1 metro e produce fiori bianchi o gialli. Da tantissimo tempo lo zenzero viene usato in India per cucinare, per conservare i cibi ma anche per problemi digestivi. Gli Indiani lo usavano anche come rimedio per il mal di fegato, gas intestinale, emorroidi e persino l’anemia. 
Dried ginger powder on spoon
Anche i Greci e i Romani lo usavano per aiutare la digestione e anche come antidoto contro certi veleni. Il re Enrico VIII lo usava come rimedio contro la peste.
Mentre in Cina viene usato da tempi immemori  come tonico generale, un comerimedio per il raffreddore, tosse, influenza, postumi dell’ubriacatura, disturbi digestivi, di congestione, di condizioni infiammatorie, sollievo dal dolore, per favorire la sudorazione e rafforzare il cuore. Marinai cinesi masticavano le radici di zenzero per prevenire il mal di mare.
Gli erboristi consigliano impacchi caldo allo zenzero per alleviare la gotta, mal di testa, dolori e dolori, congestione sinusale e crampi mestruali, e un caldo pediluvio allo zenzero per rinvigorire tutto il corpo.
• In Africa, lo zenzero è usato per il mal di testa e parassiti. Si è detto di essere efficace contro i vermi intestinali.
• In America latina, lo zenzero è preso per la nausea durante la gravidanza, vertigini, muscolari e dolori articolari e per migliorare la circolazione e alleviare la fatica.
L’olio essenziale di zenzero ha molte di queste proprietà essendo estratto dalle radici che sono la parte attiva della pianta. 
Lo zenzero è un ingrediente in profumeria e come additivo negli alimenti,  nei dolci e nella birra di zenzero per esempio. È molto usato come antiossidante nei prodotti alimentari.

Usi pratici dell’olio essenziale di zenzero

L’olio dovrebbe servire e riscaldare e migliorare la circolazione
Migliora la digestione e  riduce la flatulenza. Usato anche per artrite, dolori muscolari, stanchezza, cattiva circolazione, reumatismi, tosse, flatulenza, diarrea, indigestione, nausea, sinusite, bronchite e raffreddore.
Dovrebbe anche migliorare la chiarezza mentale e la memoria
Un ottimo stimolante per tutto il corpo, allevia le vertigini e la nausea causata dal viaggio e dalla gravidanza
Allevia dolori e dolori muscolari
Pulisce l’intestino
Disinfettante
[amazon_link asins=’B00MR0LL9K,B06ZZZ1J7Z,B006JK3ETO,B01NALH3IT’ template=’ProductCarousel’ store=’aromiepiante-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c5a40320-93d4-11e8-9929-27559abc3ff1′]

Proprietà dell’olio essenziale di zenzero

Analgesico, antibatterico, anticoagulante, antiemetico, antinfiammatorio, antiossidante, antiscorbutico, antisettico, antispasmodico, antitossica, antitussigeno, aperitivo, aperitivo, afrodisiaco, astringente, carminativo, cefalico, diaforetico, digestivo, diuretico, emmenagogo, espettorante, febbrifugo,  lassativo, rubefacente, stimolante circolatorio , stomachico, tonico, tonificante e vermifugo
Potete usarlo per messaggi, in diffusori, inalarlo direttamente o come spruzzo
Attenzione: se avete la pelle delicata o secca mettete una dose maggiore di olio vettore se applicato sulla pelle. In ogni caso usare sempre in piccole quantità
Si mescola Bene con gli oli essenziali di: rosa, arancio dolce, cannella, vetiver, lime, limone, incenso, legno di cedro
Oli alternativi: legno di Cedro (Cedrus atlantica)
Metodo di Estrazione: distillazione in corrente di Vapore dei pelati, essiccato, macinato rizoma (radice)
Caratteristiche dell’olio essenziale: di colore giallo pallido o color ambra con un aroma caldo e speziato
Principali Componenti Chimici dell’Olio Essenziale: Sesquiterpeni, monoterpeni, e alcoli
Puoi anche leggere la pagina di Wikipedia sullo zenzero
olio di mandorle dolci

Olio di mandorle dolci; che benefici ha e come usarlo?

L’olio di mandorle dolci viene comunemente usato in aromaterapia come un olio vettore, ovvero un olio che viene usato per …

0 comments

Olio vettore di calendula, come e quando usarlo

L’olio di calendula ha il nome latino di Calendula officinalis, assicurati che questo nome sia presente della boccetta che acquisti. …

0 comments

Olio di avocado, come e quando usarlo

Nome botanico: Persea americana Ha un aroma dolce e che ricorda le noci. Contiene le vitamine A, B, D e …

0 comments

Che oli essenziali usare per la sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale è spesso dovuta alla compressione o infiammazione del nervo mediano del polso mentre passa per il canale carpale.

Colpisce più spesso le donne sopra i 40 anni ma può colpire persone di entrambi i sessi e a qualunque età se fanno molti movimenti monotomi con il polso. Usa male la tastiera del computer può essere una causa.

La sindrome causa dolore e formicolio alle prime tre dita dita della mano e in parte il quarto dito che è spesso intermittente e peggiora la notte. Con il tempo se la sindrome peggiora si possono notare problemi a usare le dita della mano colpita. Spesso la sindrome colpisce entrambe le mani.

Per risolvere il problema ci sono diverse terapie fisiche, certi preferiscono usare tutori per immobilizzare la zona e a volte basta cambiare posizione alla tastiera o cercare di evitare movimenti ripetitivi.

L’aromaterapia aiuta a diminuire alcuni sintomi, non vi cura dalla sindrome del tunnel carpale ma può diminuire il dolore e formicolio.

[amazon_link asins=’B004RGOB7Q,B00PH6E0VM,B073TXDNJY,B075CJLDFY,B006O9R8L0,B0786Z48VW’ template=’ProductCarousel’ store=’aromiepiante-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7d968134-3e94-4613-bf3a-6a833958839e’]

Potete usare questa semplice ricetta. Potete farne una boccetta da usare per un periodo di tempo. In qualsiasi situazione mischiate sempre con olio vettore, per un cucchiaio di olio vettore necessario per massaggiare entrambi i polsi e le mani mettete 2/3 gocce di miscela.

Per fare 5ml di miscela usate 25 gocce di olio essenziale di eucalipto, 25 gocce di olio essenziale di menta piperita, 25 gocce di olio essenziale di zenzero e 25 gocce di olio essenziale di rosmarino. Massaggiate olio vettore e miscela nella mani e dita.

Altri oli essenziali da usare

olio essenziale dell'albero del tè

Olio essenziale dell’albero del tè (tea tree), a cosa serve e come usarlo

Indubbiamente l’olio essenziale dell’albero del tè  è da tenere in casa date le sue forti proprietà antisettiche antivirali. Ottimo anche …

0 comments
olio essenziale di cipresso

Olio essenziale di cipresso, cose da sapere e come usarlo

Forse non sapevate che c’era un olio essenziale di cipresso, invece esiste proprio ed è anche piuttosto utile. Personalmente lo …

0 comments
olio essenziale di petitgrain

Olio essenziale di petitgrain; a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di petitgrain è ottenuto dalle foglie e dai ramoscelli. Molto simile all’olio di neroli ma generalmente meno costoso. …

0 comments
OLIO ESSENZIALE DI legno di sandalo

Olio essenziale di sandalo; proprietà, benefici e come usarlo

L’olio essenziale di sandalo (o di legno di sandalo) ha un profumo molto piacevole e spesso usato in cosmetici e …

0 comments
olio essenziale di chiodi di garofano

Olio essenziale di chiodi di garofano, a cosa serve e come usarlo

L’olio essenziale di chiodi di garofano è ottenuto dalle gemme, anche se non un olio che dovete assolutamente avere, ha …

0 comments